.
contributo autore
Per qualche platano in meno: un mondo in frantumi 
contributo inviato il 29 settembre 2010
C’è una famosa poesia di Bertold Brecht , che predicava benissimo e a volte non razzolava altrettanto bene, intitolata “A quelli nati dopo di noi”, di cui cito qualche verso particolarmente calzante per i nostri stupidi giorni: “…Che tempi sono questi in cui Un discorso sugli alberi è quasi un ... (continua)
Oliviero Beha
Brontolo, un programma di Oliviero Beha 
contributo inviato il 29 settembre 2010
In onda dal 4 ottobre, ogni lunedì, dalle 10 alle 11, Rai 3. Che Italia è quella che abbiamo sotto gli occhi? E quanto è uguale o diversa da quella del passato anche meno recente? Sono domande che si pone il programma settimanale “ Brontolo ” , di Oliviero Beha , lavorando sulla memoria, ... (continua)
Oliviero Beha
Profumo di crisi: banche e varia disumanità 
contributo inviato il 27 settembre 2010
Il commento più sapido alla mia rubrica precedente sulla “politica come balla spaziale”, cioè come politica transgenica, che nulla ha più della sua etimologia e della sua funzione, è stato credo: ” Ma se tutti sapevate tutto quello che ha scritto Beha, perché non avete mai fatto nulla e avete ... (continua)
Oliviero Beha
Cercasi caimano (a sinistra) 
contributo inviato il 24 settembre 2010
Mentre i due schieramenti maggiori perdono vistosamente consensi, sondaggi alla mano, celebrando la rimozione della politica politicante ed esercente da parte di molti italiani, vorrei proporre un’ipotesi di soluzione allo stallo dell’opposizione nella palude proprio ora che questo giornale festeggia domani un anno di vita. ... (continua)
Oliviero Beha
La politica? Ormai è una balla spaziale 
contributo inviato il 22 settembre 2010
Partiamo da oggi: sondaggi che danno in crisi fortissima di fiducia sia pure diversamente ritirata tutti i partiti. Cioè la politica politicante od esercente nel suo insieme. Nel contempo, campagna-acquisti di stampo pallonaro tra i parlamentari per la famosa prossima “fiducia” in aula (ma questo sostantivo virgolettato ... (continua)
Oliviero Beha
Era la stampa, bellezza! 
contributo inviato il 17 settembre 2010
L’altra sera, alla Versiliana, vedendo la kermesse de “Il Fatto” affollata di lettori e cittadini e il palcoscenico del Teatro animato da giovani e giovanissimi colleghi, sono stato preso da ricordi e curiosità. Cominciamo dalle seconde. Avendo avuto la fortuna di veder nascere due giornali dal di dentro, il primo, ... (continua)
Oliviero Beha
Stracquadanio ci dice in che Paese viviamo e che classe dirigente abbiamo 
contributo inviato il 16 settembre 2010
Il Presidente della Repubblica si è appena chiesto, con ironia anglo-napoletana, che fine abbia fatto la legge-bavaglio , o legge sulle intercettazioni (da ridurre/proibire), che avrebbe dato una botta forse decisiva alla libertà di informazione per ridicola che sia oggi da noi. Binario morto, gli è stato risposto. Ma nel ... (continua)
Oliviero Beha
Il pesce puzza dalla testa: riflessione in memoria di Angelo Vassallo, "sindaco pescatore"  
contributo inviato il 11 settembre 2010
Sto ascoltando in diretta dal web le parole del Vescovo di Vallo della Lucania, mons. Giuseppe Rocco Favale , che celebra i funerali di Angelo Vassallo , sindaco di Pollica, in provincia di Salerno, il “sindaco pescatore” assassinato domenica scorsa. Non è soltanto un tragico fatto di cronaca, l’omicidio di un uomo delle ... (continua)
Oliviero Beha
Roma capoccia anche in Borsa, ma ora la partita è per l'acquisto della squadra calcistica 
contributo inviato il 9 settembre 2010
Salgono in Borsa le azioni della Roma in vendita …è notizia di ora, mentre leggete, ma era notizia anche di due mesi fa, precisamente del 7 luglio, quando la stampa la riportava in termini analoghi: Giampaolo Angelucci , della nota prosapia di imprenditori della sanità con svariati interessi anche nell’editoria forse ... (continua)
Oliviero Beha
Casinò Italia 
contributo inviato il 7 settembre 2010
Fini, come tutti e da un pezzo ormai, equipara la politica al poker. O vinci o perdi, dalle carte che hai e/o che ti vengono e dalla scelta di strategia. Gli spettatori sono comunque fottuti da quella che scambiano per politica, ed è un “gioco”. Così diventa leggibile il discorso dell’ex fascista, ora liberale ... (continua)
Oliviero Beha